You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Loading...

FOOD IDENTITY MANAGEMENT
TECNICO PER LA VALORIZZAZIONE E IL MARKETING DELLE FILIERE AGROALIMENTARI DI QUALITÀ

Descrizione della figura

Il Tecnico Superiore opera per organizzare e gestire sia il controllo qualitativo dei processi e dei prodotti della filiera, garantendone la conformità agli standard nazionali e comunitari, sia la valorizzazione dei prodotti e dei beni naturali.

Analizza la domanda dei mercati emergenti e propone soluzioni innovative per il marketing dei prodotti “Made in Italy”, gestisce le attività connesse alla promozione dei prodotti di filiera e del territorio nonché alla fidelizzazione della clientela, sovrintende alle pratiche doganali e alla redazione della documentazione di accompagnamento merci.

Il Tecnico superiore “FIM” è una figura che, in aggiunta, possiede competenze approfondite di comunicazione, anche in lingua inglese, relativamente al consumo alimentare ed alle principali tecniche di marketing e promozione.

Inoltre è in grado di gestire l'intero processo di commercializzazione dei prodotti agricoli ed agro-alimentari, i rapporti commerciali e le attività connesse al lancio dei prodotti enogastronomici, con specifico riferimento alle filiere tipiche del territorio toscano.

Infine valorizza e promuove le caratteristiche paesaggistiche, storiche, culturali ed artistiche del territorio e contribuendo alla fidelizzazione della clientela. Cura il rapporto con i consumatori, ai quali è in grado di comunicare la cultura e le tradizioni che caratterizzano il prodotto.


Titolo rilasciato

TECNICO SUPERIORE PER IL CONTROLLO, LA VALORIZZAZIONE E IL MARKETING DELLE PRODUZIONI AGRARIE, AGRO- ALIMENTARI E AGRO-INDUSTRIALI

Diploma rilasciato dal Ministero dell'Istruzione di V livello EQF, riconosciuto in Italia e nell’UE, a seguito dell’esame finale


Competenze tecnico-professionali

• Gestire i processi di produzione e trasformazione nell'ambito di specializzazioni e peculiarità del ‘Made in Italy”;
• Applicare sistemi di controllo su materiali, processi e prodotti per il miglioramento della qualità;
• Applicare normative comunitarie, nazionali e regionali, in materia di salvaguardia e tutela ambientale, qualità e sicurezza, import ed export;
• Applicare le metodologie per le valutazioni dell'impatto ambientale e strategico;
• Applicare le integrazioni possibili fra piattaforme logistiche e strumenti di marketing;
• Proporre soluzioni tecnologiche che introducono elementi innovativi e competitivi di prodotto e di processo;
• Gestire i processi produttivi secondo i principi di eco-compatibilità e sostenibilità;
• seguire e/o interpretare analisi sulle produzioni e sui prodotti agro-alimentari.

In aggiunta, il tecnico superiore “FIM” sarà in grado di:
• favorire il collegamento tra il sistema della produzione primaria e gli operatori, supportando l’erogazione di un servizio di qualità, trasferendo le scelte di qualità in termini di prodotti utilizzati ai consumatori, orientando il cliente sia nell’ambito della fase di vendita sia in quello della ristorazione, e valorizzando le scelte alimentari e gastronomiche della struttura;
• suggerire i percorsi di approvvigionamento delle derrate alimentari più opportuni nei grandi complessi turistici, nelle catene alberghiere e nella grande distribuzione;
• sviluppare attività connesse alla vendita, alla produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti, creando abbinamenti di sapori ed ingredienti e ricercando costantemente dinamiche del gusto per soddisfare il cliente anche in relazione a specifiche necessità.

Riconoscimento dei crediti

sono riconosciuti crediti formativi in ingresso, nel rispetto degli standard regionali.


Piano di Studi



Durata

1000 ore di aula + 800 ore di stage
(di cui 320 al I anno e 480 al II anno, al termine dei rispettivi percorsi di aula)


Scadenza iscrizioni

Le iscrizioni al percorso sono chiuse.


Sede di svolgimento

Montevarchi (AR)


Gli sbocchi occupazionali:

lavora prevalentemente nelle imprese e agrituristiche e agro-alimentari o presso organizzazioni, consorzi, enti di ricerca pubblici e privati del settore. Lavora inoltre in società di consulenza e come libero professionista.


Destinatari:

il percorso è rivolto a 25 diplomati di scuola media superiore. E’ prevista la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica di base.